Schematic representation of transport capacity/distance of urban means of transportation
Schematic representation of transport capacity/distance of urban means of transportation

VINCENTE IN QUASI TUTTI I CONFRONTI

Non esiste il mezzo di trasporto perfetto, ma solo il migliore a seconda delle esigenze, della tipologia di terreno e delle condizioni ambientali della zona in cui esso andrà ad operare. 

Con una portata oraria fino a 8.000 persone, il MiniMetro si colloca all’incirca tra gli autobus (3.500) e i tram (10.000). Esso è tuttavia molto più affidabile e puntuale di questi ultimi, soprattutto nel caso essi debbano condividere la sede stradale con altri mezzi di trasporto. Inoltre il MiniMetro rappresenta anche un collegamento ideale tra diversi sistemi di trasporto di persone.

 

8 argomenti molto convincenti.

  1. Tracciato di linea inimitabile: il MiniMetro supera grandi pendenze e dislivelli e necessita di raggi di curvatura minori di qualsiasi altro mezzo di trasporto, per cui abbisogna di minor spazio.
  2. Fascino e comfort straordinari: non è più necessario che i passeggeri memorizzino gli orari di partenza, perchè i veicoli partono continuamente, a intervalli fissi, in caso di necessità anche molto brevi tra loro.
  3. Dimenticare il traffico: un MiniMetro dispone sempre di una via di corsa dedicata e arriva puntuale anche quando sulle strade il traffico è bloccato.
  4. Efficienza energetica esemplare: un argano centrale con ridondanza di tutti i componenti principali muove tutti i veicoli presenti in linea; in caso di frenata il motore agisce da generatore, recuperando energia che viene immessa nuovamente in rete.
  5. Consumo energetico flessibile: adattando il numero di veicoli in linea al numero dei passeggeri è possibile ottimizzare il consumo energetico in ogni situazione, risparmiando così moltissima energia.
  6. Ridotti costi del personale: le cabine e i veicoli fino a 50 persone non necessitano di personale di vettura e contribuiscono così ad abbassare i costi di esercizio.
  7. Grande portata: fino a 8.000 persone all’ora per direzione di marcia, con una velocità che può arrivare a 14 m/s (circa 50 km/h): un risultato che si commenta da sé.
  8. Spese di costruzione contenute: il MiniMetro richiede costi di investimento e di gestione più bassi di qualunque altro sistema di trasporto,  come eccellentemente dimostrato da modelli di Private Partnership quali la  Hungerburgbahn a Innsbruck  e la Funivia del Renon a Bolzano. Grazie alla consegna dell’impianto completo, chiavi in mano, è stato possibile esercire da subito l’impianto a pieno regime.